tutte le categorie

Eventi societari

Home>News>Eventi societari

Introduzione della guarnizione

Tempo: 2017-05-12 Colpi: 4

Una guarnizione è una tenuta meccanica che riempie lo spazio tra due o più superfici di accoppiamento, generalmente per evitare perdite da o all'interno degli oggetti uniti durante la compressione.

Le guarnizioni consentono superfici di accoppiamento "non perfette" sulle parti della macchina dove possono riempire le irregolarità. Le guarnizioni sono comunemente prodotte tagliando da materiali in fogli.

Le guarnizioni per applicazioni specifiche, come i sistemi a vapore ad alta pressione, possono contenere amianto. Tuttavia, a causa dei rischi per la salute associati all'esposizione all'amianto, quando possibile vengono utilizzati materiali per guarnizioni non amianto.

Di solito è desiderabile che la guarnizione sia realizzata con un materiale che sia in una certa misura cedevole in modo tale da essere in grado di deformare e riempire strettamente lo spazio per cui è progettata, comprese eventuali lievi irregolarità. Alcune guarnizioni richiedono un'applicazione di sigillante direttamente sulla superficie della guarnizione per funzionare correttamente.

Alcune guarnizioni sono realizzate interamente in metallo e si basano su una superficie di appoggio per realizzare la tenuta; vengono utilizzate le caratteristiche della molla propria del metallo. Questo è tipico di alcuni "giunti ad anello" o di altri sistemi di guarnizioni metalliche. Questi giunti sono noti come giunti di tipo compressivo R-con ed E-con.